• Home
  • Blog
  • L'AGOPUNTURA COME PRATICA ALTERNATIVA PER RISOLVERE MOLTE PATOLOGIE

L'AGOPUNTURA COME PRATICA ALTERNATIVA PER RISOLVERE MOLTE PATOLOGIE

L’agopuntura è un esempio tipico di medicina alternativa che associa un sistema di pensiero orientale con una tecnica scientifica. Si trova in cima alla lista delle medicine alternative. Essa sembra risalire all’epoca dell’imperatore Huang Ti (circa 5.000 anni fa). Oggi è pratica diffusa anche nel mondo Occidentale che la riconosce come vera e propria pratica medica. Il Centro Medico Cairoli, nella volontà di offrire una risposta globale alle esigenze dei suoi Pazienti, affida tale attività al Dott. Davide Felici, medico chirurgo specializzato in Agopuntura, formatosi per tale pratica nella scuola del Prof. Fu Bao Tian, tra i massimi esperti in Italia. 

Che cosa si intende per Agopuntura? 

L’agopuntura è una disciplina medica che fa parte integrante della medicina tradizionale cinese (MTC), la quale comprende:

  • l’agopuntura
  • la moxibustione
  • la farmacologia fitoterapica
  • il massaggio cinese
  • la mobilizzazione osteoarticolare (Qi Gong e TaiJiQuan)
  • la dietetica.

In che cosa consiste? 

L’agopuntura consiste nel posizionamento di sottilissimi aghi sterili monouso in particolari punti del corpo lungo il decorso dei meridiani che, secondo la MTC,sono canali energetici, non rintracciabili anatomicamente.

 

Quando ci si sottopone ad un trattamento con Agopuntura? 

L’agopuntura è indicata per la terapia del dolore di qualsiasi origine, in particolare per la patologia osteoarticolare (cervicalgie, dorsalgie, lombosciatalgie), tutti tipi di dolore articolare sia degenerativo che traumatico, per il trattamento delle cefalee e dell’ emicrania, per le alterazioni del ciclo mestruale e l’infertilità, per ansia, stress, insonnia,  disturbi dell’umore e per molte altre patologie ancora.

Si tratta di un trattamento sanitario a tutti gli effetti? 

L’agopuntura è stata accettata e convalidata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (1977) quale pratica medica efficace per molte malattie. Successivamente (1996), è stata convalidata anche dalla Food and Drug Administration (FDA) e l’anno dopo, infine,dal National Institute of Health. Entrambi questi due ultimi Enti statunitensi hanno anche decretato la definitiva separazione dell’agopuntura (e della connessa pratica della moxibustione) dalle cosiddette medicine alternative, restituendole la piena autonomia come disciplina medica, alla stessa stregua della medicina Occidentale. Pertanto, sia l’agopuntura che la moxibustione sono trattamenti che possono essere utilizzati soltanto da soggetti autorizzati all’esercizio della professione medica ed ovviamente specializzati nella branca specialistica in argomento.

Conosciamo l'agopuntura come pratica millenaria, può raccontarci qualcosa di più? 

Le basi teoriche della MTC affondano le proprie radici nella millenaria cultura filosofica-scientifica cinese. Esse sono il frutto di una evoluzione progressiva e stratificata delle teorie scientifiche cinesi sviluppatesi nel corso dei millenni, teorie che sono state sempre considerate bagaglio culturale e mai superato di pensiero.Le prime notizie di una rozza pratica agopunturale, costituita da incisioni di determinati punti della pelle con “aghi” di selce, lesioni che venivano poi infarcite forse da un mix di erbe officinali, risalgono a circa 3000 anni fa, mentre il primo vero e proprio testo organico risale ad un’epoca vicino all’anno 0 dell’età cristiana (2100-2000 anni fa). Si tratta del “Classico di Medicina Interna dell’Imperatore Giallo Huang Di Nei Jing” che ha l’indubbio pregio di riportare la prima descrizione dei più importanti meridiani (validi ancora oggi),di descrivere i diversi tipi di aghi (finalmente tutti in metallo), e le varie tecniche di infissione, nonché la localizzazione sul corpo umano dei primi 160 agopunti.

E' possibile immaginare un'integrazione tra le due discipline? 

E’ necessario  precisare e sottolineare che, anche se  la teoria fondamentale della MTC si è sviluppata su basi filosofico-scientifiche completamente diverse dalle basi di sviluppo della medicina Occidentale, le due medicine  sono integrabili e complementari. Anzi, l’utilizzo del trattamento integrato determina spesso un importante miglioramento dei sintomi e della qualità di vita del paziente, permettendo quindi di ridurre l’assunzione dei farmaci occidentali con conseguente diminuzione dei frequenti effetti collaterali.        


CONTATTI

Indirizzo e telefono: Via Cairoli, 12 06024 Gubbio (PG) - telefono 075 927 2997 - telefono/fax 075 927 6688
E-mail: info@centromedicocairoli.com
ORARIO CENTRO MEDICO: Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 7,30 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 20,00,
Il Sabato dalle ore 7,30 alle ore 13,00.
ORARIO DEI PRELIEVI: Tutti i giorni dalle ore 7,30 alle ore 9,30. su richiesta anche a domicilio.