• Home
  • Blog
  • DISFAGIA, IL TEMA DELLA GIORNATA EUROPEA DELLA LOGOPEDIA

DISFAGIA, IL TEMA DELLA GIORNATA EUROPEA DELLA LOGOPEDIA

Il 6 marzo di ogni anno si celebra la Giornata Europea della Logopedia. Quest’anno la Federazione Logopedisti Italiani (FLI) ha scelto di affrontare la seguente tematica: la disfagia. 

 

Che cos’è la disfagia?

Il termine disfagia designa un’alterazione della deglutizione, ovvero quel processo fisiologico che ci consente di far transitare alimenti, liquidi, saliva, farmaci, etc. dalla bocca allo stomaco.  La disfagia ha un’alta prevalenza nella popolazione generale, essendo un sintomo di frequente riscontro in diverse malattie neurologiche (es. Ictus cerebrale, Parkinson, Alzheimer, SLA) e in seguito ad eventi traumatici e chirurgici che investono la regione testa-collo. Difficoltà di deglutizione possono essere presenti anche nell’anziano sano, durante il fisiologico processo dell’invecchiamento (presbifagia). Nel bambino, la disfagia può manifestarsi in seguito a quadri clinici complessi quali malattie genetiche, paralisi cerebrali,edisordini neuro-muscolari.

Quali conseguenze può comportare?

Una difficoltà nella deglutizione può determinare complicanze quali l’insorgenza di polmoniti ab ingestis e soffocamenti (dovute all’aspirazione di cibi o liquidi che, invece di entrare nello stomaco, finiscono nelle basse vie respiratorie). A lungo andare inoltre, la disfagia può determinare inappetenza e diminuzione dell’introito alimentare, causando quindi malnutrizione e disidratazione.

Campanelli d’allarme

Lentezza e fatica nell’alimentarsi; presenza di tosse, starnuti o rigurgito nasale durante o dopo l’alimentazione; perdita di cibo/saliva dalla bocca; sensazione di corpo estraneo in gola; voce rauca o umida subito dopo l’assunzione di cibi/liquidi; frequenti schiarimenti della voce; presenza di febbricola (lieve innalzamento della temperatura corporea); frequenti infezioni respiratorie.

Gestione

Le difficoltà di deglutizione richiedono una presa in carico interdisciplinare. La valutazione e il trattamento logopedico sono uno dei capisaldi fondamentali. Il logopedista saprà consigliare sulla scelta delle caratteristiche più adeguate per l’assunzione di cibi e liquidi (consistenze, omogeneità, volume del bolo, temperatura etc.), individuare le posture/manovre per rendere l’alimentazione più sicura, programmare la riabilitazione con specifici esercizi individualizzati.

 

 

Dal 6 al 10 marzo, dalle ore 10:00 alle ore 12:00, esperti logopedisti saranno a disposizione per fornire telefonicamente informazioni circa i disturbi della deglutizione. Tra gli eventi organizzati dalla FLI Umbria è da segnalare un incontro informativo gratuito rivolto ai caregivers della persona 


CONTATTI

Indirizzo e telefono: Via Cairoli, 12 06024 Gubbio (PG) - telefono 075 927 2997 - telefono/fax 075 927 6688
E-mail: info@centromedicocairoli.com
ORARIO CENTRO MEDICO: Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 7,30 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 20,00,
Il Sabato dalle ore 7,30 alle ore 13,00.
ORARIO DEI PRELIEVI: Tutti i giorni dalle ore 7,30 alle ore 9,30. su richiesta anche a domicilio.