PER OGNI DONNA LA SUA OSTETRICA

Sono ancora poche le donne che, oggi, conoscono e praticano il massaggio perineale. Per allenare i muscoli del perineo, oltre che la ginnastica perineale, ogni mamma in dolce attesa può praticare il massaggio.

Molte donne desiderano un parto spontaneo, cioè per via vaginale, senza subire lacerazioni o episiotomia. Massaggiare regolarmente il perineo (l’area tra la vagina e l’ano), aiuta i tessuti a diventare più elastici.

Secondo degli studi scientifici, è sufficiente iniziare nelle ultime settimane di gravidanza (anche circa 5 settimane prima della data presunta del parto) a scopo preventivo poiché:

  • Riduce i tempi del travaglio e del periodo espulsivo
  • Riduce il rischio di lacerazioni di I, II, III grado
  • Riduce il numero di episiotomie, cioè l’incisione chirurgica del perineo per favorire l’espulsione del nascituro
  • Riduce il dolore post-parto.

Il massaggio è sicuramente un modo per prendere confidenza con una parte del nostro corpo che non sempre conosciamo. Una volta che la tua ostetrica te lo ha spiegato, puoi farlo a casa in un momento in cui ti prendi cura di te, oppure lo potrà fare il tuo partner in un momento di intimità. 

Non solo, il massaggio, riducendo il dolore post parto, riduce anche il tempo di ripresa dei rapporti sessuali e un possibile dolore cronico pelvico.

Il massaggio perineale può essere effettuato anche nel post parto.

Sarebbe auspicabile che ogni donna in gravidanza effettui una visita per conoscere lo stato del suo perineo e che, nel corso della gestazione, pratichi la ginnastica pelvica.

Dott.ssa Silvia Fabbri

Ostetrica