• Home
  • Blog
  • CHE COS’E' LA RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO?

CHE COS’E' LA RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO?

SILVIA FABBRI 

Quando si parla di incontinenza urinaria o prolasso, oggi esistono diversi approcci “conservativi” molto efficaci e soprattutto in grado di evitare o comunque integrare le più tradizionali strategie invasive (chirurgiche) per i disturbi pelvi-perineali. La medicina ha fatto importanti passi avanti in tale senso proponendo sempre più spesso trattamenti di RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO, quale tecnica per riconoscere importanza e centralità a questo apparato e, dunque,migliorare la qualità di vita della persona. Presso il Centro Medico Cairoli, la Dott.ssa Silvia Fabbri si occupa di questo tipo di riabilitazione ed è autrice dell'approfondimento che segue per spiegare con maggiore chiarezza di cosa tratta la sua disciplina e a chi si rivolge. 

PAVIMENTO PELVICO 

Cosa si intende per riabilitazione del pavimento pelvico? 

Quando mi viene chiesto di cosa tratti la mia specializzazione, parto sempre dal grafico sopra riportato che in modo semplice ed esaustivo spiega quali sono le funzioni del nostro pavimento pelvico.  Esso, ha  il compito di sostenere i nostri visceri e di permettere il funzionamento di questi, partecipando alla funzione urinaria, fecale, sessuale e riproduttiva, alla statica e alla nostra postura. Sono quindi funzioni diverse ed ognuna molta importante. Pertanto, quando abbiamo una disfunzione del pavimento pelvico avremo di conseguenza anche un importante cambiamento della qualità di vita. 

Quali sono i sintomi o le disfunzioni a cui dobbiamo prestare attenzione? 

I sintomi e i disturbi a cui dobbiamo far attenzione sono: perdita di urine, urgenza, senso di incompleto svuotamento, senso di peso, prolassi, perdita di gas, feci, disfunzioni sessuali, dolori nel post parto che non scompaiono, dolori post episiotomia, dolori da cicatrici perineali, vaginismo, vulvodinia e ogni dolore pelvico. 

Sono quindi problematiche strettamente femminili? 

La gravidanza, il parto, la menopausa, interventi chirurgici come per esempio nel caso di post isterectomia sono circostanze tipiche che posso generare questo genere di problematica. Tuttavia, associare la problematica alla sola sfera femminile non è corretto; anche gli uomini posso sofrre di tali problematiche che nascono a seguito di interventi di prostatectomia o a seguito di lavori pesanti, situazioni tali da generare un indebolimento di questi muscoli fino a portare ad una vera e propria disfunzione.

Dunque, attraverso la riabilitazzione del pavimento pelvico è possibile superare queste disfunzioni e migliorare la propria qualità di vita. 

Esattamente! La riabilitazione del pavimento pelvico ha come obiettivo quello di ripristinare le normali funzioni di questa parte del corpo, spesso sconosciuta.

Come si svolge la riabilitazione?

Il trattamento riabilitativo può essere composto da:

  • chinesiterapia: che è la ginnastica senza ausilio di apparecchi medici e consiste contrazione e rilassamento dei muscoli del pavimento pelvico, al fine di facilitare la presa di coscienza e di rinforzare il sistema di sostegno degli organi pelvici.
  • biofeedback: attraverso un'apparecchiatura in grado di registrare una contrazione o un rilassamento muscolare che potrebbero non essere percepiti, viene  emesso un segnale che trasformato in forma visiva, permette al/alla paziente di verificare le contrazioni o il rilassamento e, quindi,imparare a compiere i movimenti in modo corretto.
  • elettrostimolazione: quando i muscoli perineali non riescono ad essere contratti volontariamente ed in modo adeguato.

Trattandosi di una problematica molto intima, è possibile accedere al servizio attraverso una prima consulenza?

Certo! Il paziente potrà GRATUITAMENTE fare un colloquio informativo con me in modo da poter conoscere e prendere confidenza con il percorso riabilitativo, capirne i vantaggi e testarne professionalità e serietà. La riabilitazione del pavimento pelvico, in seguito ad un’accurata diagnosi, rappresenta oramai sempre più spesso la prima scelta terapeutica in quanto:

  •  di documentata efficacia (successo nell’80-95%)
  • priva di effetti collaterali
  • indolore
  • non prevede assunzione di farmaci
  • ripetibile
  • personalizzata

 Il mio motto è "conosciti e prenditi cura di te: si può e si deve stare meglio", perchè stare bene è il primo diritto che ognuno di noi ha il dovere di rispettare. 

Dott.ssa Silvia Fabbri

Ostetrica - Specialista in

Riabilitazione Pavimento Pelvico

Centro Medico Cairoli 

 


CONTATTI

Indirizzo e telefono: Via Cairoli, 12 06024 Gubbio (PG) - telefono 075 927 2997 - telefono/fax 075 927 6688
E-mail: info@centromedicocairoli.com
ORARIO CENTRO MEDICO: Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 7,30 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 20,00,
Il Sabato dalle ore 7,30 alle ore 13,00.
ORARIO DEI PRELIEVI: Tutti i giorni dalle ore 7,30 alle ore 9,30. su richiesta anche a domicilio.