• Home
  • Blog
  • LA DIETA VEGETARIANA: LA PAROLA AL NUTRIZIONISTA

LA DIETA VEGETARIANA: LA PAROLA AL NUTRIZIONISTA

Spesso promosso per etica ma anche per questo dai più demonizzato, oggi il "veganesimo"  risulta essere uno stile di vita seguito da molte persone e particolarmente diffuso. A parlarne per un approfondimento la nostra nutrizionista, Dott.ssa  Maria Maddalena Palumbo. 

 

palumbo

 

La dieta vegetariana, per definizione, esclude il consumo di tutti i tipi di carne ( bovini, suini, ovini, pollame, selvaggina, pesci e mammiferi acquatici, crostacei, molluschi, ecc.); sono esclusi anche tutti i prodotti di trasformazione industriale della carni (sushi, insaccati, paté).

 Nell'ambito dell'alimentazione vegetariana, è possibile fare riferimento a due modelli principali, che risultano essere i più diffusi e studiati in letteratura.

 Modello latto-ovo-vegetariano (LOV):

esclude tutti i tipi di carne; include latte e derivati (formaggi e latticini), uova, miele e un'ampia varietà di tutti i gruppi di alimenti vegetali. I questo modello sono comprese anche le varianti latto-vegetariana e ovo-vegetariana.

 Modello Vegano (VEG):

esclude tutti i tipi di carne, latte e derivati (formaggi e latticini), miele e uova; è consumata un'ampia varietà di alimenti vegetali.

Nel contesto dell'alimentazione a base vegetale, esistono altri modelli alimentari che escludono o limitano fortemente alcuni alimenti vegetali quali:

 . Fruttarismo ( si assume esclusivamente frutta fresca e secca, verdure a frutto e semi).

 . Crudismo ( si assume esclusivamente verdura, frutta fresca e secca, cereali, legumi germogliati, semi, latte, uova: questi alimenti vengono consumati prevalentemente senza essere cotti).

 . Dieta Macrobiotica ( nella variante vegetariana è previsto il consumo di legumi, cereali, verdure, prodotti a base di soia, alghe, ed evitato quello di uova e latticini).

Le ragioni che possono portare ad una persona ad adottare  una dieta vegetariana possono essere varie (religiose, etiche, ecologiche, salutiste).

E' posizione dell' Accademy of Nutrition and Dietetics (Acad Nutr Diet. 2016 Dec; 116(12):1970-1980 – posizione ufficiale del 2009):

“le diete vegetariane correttamente pianificate, comprese le diete totalmente vegetariane o vegane, sono salutari, nutrizionalmente adeguate e possono portare benefici per la salute e nella prevenzione e nel trattamento di alcune patologie. Queste diete sono adatte in tutti gli stadi del ciclo vitale, inclusi la gravidanza, l'allattamento, la prima e seconda infanzia, adolescenza, età adulta, anziani e atleti”.

veganesimo

 

Tuttavia una dieta vegetariana, in particolare VEG, non correttamente bilanciata può essere carente di alcuni nutrienti fondamentali come proteine, ferro, vitamina D , calcio, Vitamina B12, Zinco, Acidi Grassi Omega 3; (tale argomento sarà approfondito prossimamente).

Nel pieno rispetto delle scelte etiche e/o salutistiche, non è consigliabile improvvisare una dieta vegetariana. E', invece, molto utile farsi aiutare da un professionista della nutrizione in modo da rendere l'alimentazione vegetariana e/o vegana idonea alle diverse caratteristiche dell'organismo, evitando così carenze in macro e micronutrienti fondamentali per un buon stato di salute.

 

Dott.ssa Maria Maddlena Palumbo

Biologo - Specialista in Alimentazione e Nutrizione Umana

Centro Medico Cairoli  

 

 


CONTATTI

Indirizzo e telefono: Via Cairoli, 12 06024 Gubbio (PG) - telefono 075 927 2997 - telefono/fax 075 927 6688
E-mail: info@centromedicocairoli.com
ORARIO CENTRO MEDICO: Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 7,30 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 20,00,
Il Sabato dalle ore 7,30 alle ore 13,00.
ORARIO DEI PRELIEVI: Tutti i giorni dalle ore 7,30 alle ore 9,30. su richiesta anche a domicilio.