DISTURBI DEL GUSTO E DELL'OLFATTO NELLA SINDROME DA POST COVID

Intervista al Dr. Puya Dehgani, Specialista in Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico-Facciale. Presidente di Associazione “Naso Sano”  attiva nella ricerca e studio di patologie della Testa e del Collo, è Dirigente Medico di 1° Livello dell' Unità Operativa di Otorinolaringoiatria dell'Ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino. Durante la pandemia, è stato encomiato per la sua ricerca inerente disturbi di Olfatto e Gusto correlati a Covid-19.

dehgani foto 

Dr. Dehgani, cosa sono i disturbi dell'olfatto e del gusto? 

I disturbi di olfatto e gusto possono notevolmente incidere sulla qualità della nostra vita. Tra le funzioni di questi organi di senso ricordiamo la loro importanza nell' alimentazione, nelle relazioni interpersonali e come campanello d’ allerta in situazioni di pericolo.

Quali sono le cause dei disturbi dell'olfatto e del gusto?

Questi disturbi possono comparire a seguito di infezioni virali (come ad esempio a seguito di episodi influenzali o da infezione da virus SARS-CoV-2), essere causati da patologie infiammatorie o tumorali dei distretti naso sinusali, disordini ormonali, traumi cranici ma possono anche essere un campanello di allarme di disturbi cognitivi quali Parkinson, Alzheimer e Sclerosi Multipla,

Quali sono i sintomi dei disturbi dell'olfatto e del gusto?

I sintomi possono variare quantitativamente dalla perdita del senso di olfatto (anosmia) e/o gusto (ageusia), sino alla ridotta capacità di percepire tali odori (iposmia) o gusti specifici (ipogeusia) quali il dolce, aspro, amaro o salato. Altri disturbi invece sono di carattere qualitativo, e pertanto alcuni odori e sapori normalmente gradevoli, possono essere percepiti in maniera alterata o sgradevole

Come vengono diagnosticati i disturbi dell'olfatto e del gusto?

Oltre ad una completa raccolta anamnestica, lo specialista otorinolaringoiatra potrà eseguire un esame endoscopico per valutare l'anatomia dei distretti naso sinusali, e richiedere l'esecuzione di esami ematologici per valutare funzionalità tiroidea e metabolica. Al fine di valutare la componente neurologica saranno poi necessari esami radiologici quali Risonanza magnetica con mezzo di contrasto per lo studio di encefalo e strutture nervose quali il nervo olfattivo.

I disturbi quantitativi e qualitativi necessiteranno inoltre di essere valutati attraverso dei test che possano includere:

-una valutazione di “soglia” percettiva di alcune sostanze che una persona può riconoscere

-una valutazione “discriminatoria” di gusti e odori di diverse sostanze.

dehgani 3

 

 

 

 

 

 

 

 

Come vengono trattati i disturbi dell'olfatto e del gusto?

Il trattamento può includere un training olfattivo, l'interruzione o cambio di medicinali che contribuiscono al disturbo ed un'eventuale trattamento chirurgico qualora vi siano tali necessità.

 

TERAPIA DI COPPIA

di Francesco De Salvo, Psicologo - Psicoterapeuta 

de salvo terapia di coppia

Oggi siamo immersi in un contesto culturale che sta legando sempre più la persona al concetto di individualismo, un concetto che lascia poco spazio all’altro e ai suoi bisogni. La successiva conseguenza è ovviamente una sempre più difficile abilità nel mantenere un equilibrio relazionale che possa permettere alla coppia di evolversi e di trasformarsi nel tempo.

Direttamente proporzionale al concetto di equilibrio vi è poi quello della comunicazione. Noi comunichiamo in tantissimi modi, generando una serie di livelli di comunicazione che non sempre sono espliciti. La coppia quindi comunica su più livelli e quello che spesso succede è che uno dei due non riesce a decifrare il messaggio che l’altro gli sta inviando. Quando questo schema diventa rigido e ripetitivo, la coppia si irrigidisce allo stesso modo, e azioni/emozioni contrastanti e deleterie per il rapporto entrano in scena logorando l’equilibrio e compromettendo la relazione. Infine, come la famiglia, necessariamente anche la coppia ha un proprio ciclo di vita, un proprio tempo.

terapia di coppia foto                                                                                                                           (dal film "Terapia di coppia per amanti") 

Anche in questo caso, proveremo a ribaltare la prospettiva.

Il momento di crisi è sicuramente la problematica di coppia che sta portando i due partner alla fine del rapporto, ma può e deve essere vista anche come un momento di possibile cambiamento e di crescita(individuale e di coppia). La terapia mira dunque ad utilizzare le risorse interne dei due individui per capire come la propria storia familiare ha influito su di essi e sul loro modo di essere/agire con l’altro nel famoso incastro di coppia.  

A proposito Claudio Angelo (1999) scrive“Il rapporto che si instaura presuppone una struttura elementare che viene di volta in volta confrontata con altre strutture appartenenti al contesto attuale o passato e che fanno da termine di riferimento per quanto riguarda le caratteristiche del rapporto stesso… Ecco quindi che qualsiasi nuovo rapporto intimo presuppone e comporta una serie di confronti con altri rapporti significativi, rispetto ai quali esso deve differenziarsi”.

Anche in questo caso, non è un solo ingranaggio a compromettere il funzionamento del nostro orologio, ma il meccanismo al completo.

 

Bibliografia

  • Angelo C., “La Crisi della Coppia” (Andolfi M.), Raffaello Cortina Editore, Milano, 1999.
  • Hill, R., Foote, N., “Family Development in Three Generations: A Longitudinal Study of Changing Family Patterns of Planning and Achievement”. Schenkman Publications, MA., 1970.

Tamponi COVID-19: C.M. Cairoli e Croce Bianca insieme per il Drive-trough. La testimonianza degli operatori

di Matteo Fumanti 
 
drive trough
 
In un momento così difficile per la nostra comunità e per il Mondo intero, il Centro Medico Cairoli ha voluto dare un segnale di sostegno alla cittadinanza che, nel bel mezzo della seconda ondata della pandemia Covid-19, necessita di maggiori servizi.
 
Per questo motivo è stato attivato a Gubbio in Piazzale Martiri Umbri della Libertà (parcheggio Centro Commerciale “Le Mura”) il servizio Drive-Through per Tampone rapido Covid-19 e per Tampone molecolare Covid-19, dove puoi effettuare l’esame direttamente dalla tua auto.
Leggi tutto: Tamponi COVID-19: C.M. Cairoli e Croce Bianca insieme per il Drive-trough. La testimonianza degli...

LA TERAPIA FAMILIARE

di Francesco De Salvo, Psicologo - Psicoterapeuta

de salvo

Cos’è la terapia familiare?

Siamo abituati a pensare alla psicoterapia come ad un rapporto esclusivo con il terapeuta in cui ci sentiamo protetti dalla sicurezza del rapporto stesso. Stare in una stanza insieme a tutti i membri della nostra famiglia nucleare incute un certo timore ed è sicuramente diverso dal parlare nella stessa stanza con il proprio terapeuta in una relazione a due. Al tempo stesso, sono però queste condizioni inusuali, questo modo di vedere le cose in modo diverso, che permettono il realizzarsi di cose mai immaginate prima. Si, perché per parlare di terapia familiare in ottica sistemica, bisogna spostare il proprio focus attentivo. Siamo abituati a focalizzarci 

Leggi tutto: LA TERAPIA FAMILIARE

SEI TU IL TUO CERVELLO: L'IMPORTANZA DELLA MOTIVAZIONE NEL PROCESSO DI CAMBIAMENTO

chandra masseti

di Chandra Massetti, Psicologa - Psicoterapeuta 

 “Non aspettare fin quando sarà tutto perfetto. Non sarà mai tutto perfetto. Ci saranno sempre sfide da affrontare, ostacoli da superare, e condizioni imperfette. Inizia e basta. Ogni passo che farai ti permetterà di crescere più forte, più competente, più confidente e di avere sempre maggior successo.”

Mark Victor Hansen.

 

La motivazione è un processo che avvia, guida e mantiene i comportamenti mirati. Essa è lo stimolo, cosciente o meno, all’azione volta in direzione del raggiungimento di un obiettivo desiderato (sia di natura biologica che sociale). La motivazione, quindi, è tutto ciò che dà scopo a un comportamento (Riello, 2018).

Essere motivato significa coinvolgere le forze biologiche, emotive, sociali e cognitive ad attivare il comportamento. Nella quotidianità, la motivazione come termine è spesso usato per descrivere il motivo per cui una persona fa qualcosa. 

Chiunque abbia mai voluto raggiungere un obiettivo, probabilmente si renderà conto subito che il fatto di avere il desiderio di realizzare qualcosa non è però, a volte,sufficiente. Il raggiungimento di tale obiettivo richiede la capacità di persistere attraverso gli ostacoli e avere la resistenza di andare avanti nonostante le difficoltà.

Leggi tutto: SEI TU IL TUO CERVELLO: L'IMPORTANZA DELLA MOTIVAZIONE NEL PROCESSO DI CAMBIAMENTO